Malnutrizione

E’ importante assicurarsi che i propri fabbisogni nutrizionali siano soddisfatti con l’avanzare dell’età.

La malnutrizione è il risultato di un’assunzione insufficiente oppure di malassorbimento di uno o più nutrienti importanti, normalmente presenti in una dieta varia ed equilibrata.

Mentre alcuni aspetti dell’invecchiamento sono difficili da controllare, avere un’adeguata alimentazione è possibile. Nutrirsi correttamente è un fattore particolarmente importante per gli anziani.

Diversi fattori possono aumentare il rischio di malnutrizione durante l’invecchiamento.

Inappetenza negli anziani, problemi di masticazione e dentatura, ridotte capacità sensoriali (olfatto e gusto) e altre condizioni cliniche possono causare la riduzione degli introiti alimentari.

La malnutrizione dell’anziano, può essere causata anche da problemi di deglutizione, quali la disfagia.

Anche lo stile di vita può giocare un ruolo importante, specialmente negli anziani che vivono in solitudine e di conseguenza mangiano di meno oppure in quelle per le quali il costo degli alimenti è difficile da sostenere.

In aggiunta alle cause dirette, gli anziani affetti da malattie acute e croniche richiedono talvolta il ricovero in ospedale, che può ulteriormente interferire con un’adeguata nutrizione.

La malnutrizione non è rara. Secondo uno studio, effettuato su oltre 4.500 anziani di diversi paesi, circa la metà era a rischio di malnutrizione e in circa un quarto rischio è stata riconosciuta la diagnosi di malnutrizione.

I rischi di malnutrizione sono seri ed includono: un aumentato rischio di infezioni, un lento recupero dopo la malattia ed in generale un aumento della mortalità.

Quindi, con l’invecchiamento, è molto importante nutrirsi adeguatamente.

L’esercizio fisico ed una vita sociale attiva sono comportamenti e stili di vita che possono aiutare ad aumentare l’appetito. Ma ancora più importanti sono la scelta di alimenti ad alto valore nutrizionale e piccoli cambiamenti nella dieta al fine di migliorare l'assunzione degli alimenti e affrontare più facilmente il rischio di malnutrizione con l’avanzare dell’età. In Nestlé Health Science facciamo molta attenzione alla malnutrizione correlata alli mi e siamo attivamente coinvolti nello sviluppo di una terapia nutrizionale adatta per ogni tipologia di paziente.

1. Kaiser MJ, Bauer JM, RJM, R C, Uter W, Guigoz Y, Cederholm T et al. Frequency of malnutrition in older adults: a multinational perspective using the mini nutritional assessment. J Am Geriatr Soc. 2010 Sep;58(9):1734-8.
2. Hickson M. Malnutrition and ageing. Postgrad Med J. Jan 2006; 82(963): 2: 2
*LJ. Jan 2006; 82(963): 2: esaustivo, ogni paziente punal perspectiventomi diversi

Leggi di più
Chiudi

Una nutrizione adeguata per il mantenimento della massa muscolare è fondamentale per la salute

Riconoscere le cause comuni di malnutrizione

RICONOSCERE LE CAUSE COMUNI DI MALNUTRIZIONE

Piccoli cambiamenti delle abitudini alimentari possono avere un importante impatto nelle quantità di nutrienti assunti con la dieta.

I seguenti fattori sono frequentemente causa di una ridotta assunzione di cibo: problemi di salute e dentali, terapie che possono causare una riduzione dell’appetito o provocare nausea, solitudine ed isolamento sociale, problemi mentali come depressione ed abuso di alcol.

Segni e sintomi della malnutrizione

SEGNI E SINTOMI DELLA MALNUTRIZIONE

Il sintomo più comune della malnutrizione è la perdita involontaria di peso. Tuttavia, se nella dieta si sostituissero gli alimenti ad alto valore nutritivo con scelte meno salutari, la perdita di massa magra (muscoli), potrebbe essere mascherata da un aumento del grasso corporeo.

Per questa ragione è importante riconoscere gli altri segni della malnutrizione come i cambiamenti delle abitudini alimentari, il senso di affaticamento e la perdita di forza o tempi di convalescenza prolungati rispetto a quelli attesi.

Soluzioni per migliorare gli apporti nutrizionali

SOLUZIONI PER MIGLIORARE GLI APPORTI NUTRIZIONALI

L’assunzione degli alimenti ad alto valore nutritivo, pronti all’uso e facilmente accessibili, può migliorare l’apporto di importanti nutrienti in caso di ridotto appetito, comune nelle persone di età avanzata.

 Gli snack nutrienti sono un utile aiuto per migliorare gli apporti nutrizionali tra i pasti.

Gli alimenti come frutta e verdura, uova e formaggi possono essere aggiunti ai pasti principali oppure consumati come spuntini per ridurre il rischio di malnutrizione.