Intervento Chirurgico

Durante la preparazione a un intervento, la nutrizione adeguata può aiutare ridurne l’impatto e migliorare la fase di convalescenza. 

Il numero annuale stimato di interventi di chirurgia maggiore nel mondo è pari a 230 milioni.1 Grazie alle tecnologie moderne il trauma è ridotto al minimo, tuttavia i pazienti devono attraversare un periodo di convalescenza: attraverso una serie di reazioni il corpo mobilita le proprie risorse per avviare il processo di guarigione. La nutrizione, attraverso l’apporto di proteine ed energia, può accelerare la convalescenza in diversi modi.2

La nutrizione adeguata prima dell’intervento, può facilitare un esito più favorevole. Diversi studi clinici hanno dimostrato che l’integrazione della dieta con specifici elementi nutritivi può migliorare la risposta dell’organismo e ridurre le complicanze postoperatorie, anche quando il paziente è considerato ben nutrito.3 A seconda dell’intervento, il team medico può decidere di sottoporre il paziente a un regime alimentare speciale per stimolarne il sistema immunitario, che può portare ad una degenza ospedaliera più breve.4

Dopo l’intervento, la dieta è fondamentale per riportare velocemente il paziente alla propria vita normale. Sia che il paziente sia in grado di mangiare autonomamente, sia che abbia bisogno di una nutrizione tramite sonda, l’immediato apporto delle sostanze nutritive di cui l’organismo ha bisogno è fondamentale nel processo di convalescenza.4 Nestlé Health Science conosce bene i benefici di una nutrizione adeguata e per questo, tra le sue terapie nutrizionali, ha concepito formule specifiche da applicare in caso di intervento chirurgico.

1. Weiser TG, Regenbogen SE, Thompson KD. An estimation of the global volume of surgery: a modelling strategy based on available data. 2008;372(9633):139-44.
2. Ljungqvist O, Dardai E, Allison SP. Basics in clinical nutrition: perioperative nutrition. E-SPEN, the European e-Journal of Clinical Nutrition and Metabolism. 2010;e93-6.
3. Windsor A, Braga M, Martindale R. Fit for surgery: an expert panel review on optimizing patients prior to surgery, with a particular focus on nutrition. 2004;2(6):315-9.
4. Martindale RG, McClave SA, Taylor B, Lawson CM. Perioperative nutrition: what is the current landscape? JPEN J Parenter Enteral Nutr. 2013;37(5 Suppl):5S-20S.

Leggi di più
Chiudi

Uno status alimentare adeguato può ridurre le complicanze postoperatorie 


L’80% dei medici ritiene che una nutrizione adeguata può aiutare a ridurre le complicanze post intervento chirurgico.


  1. Lawson CM, Daley BJ, Sams VG. Factors That Impact Patient Outcome: Nutrition Assessment. JPEN J Parenter Enteral Nutr. 2013;37(5 Suppl):30S-8S.
  2. Ljungqvist O, Dardai E, Allison SP. Basics in clinical nutrition: perioperative nutrition. E-SPEN, the European e-Journal of Clinical Nutrition and Metabolism. 2010;e93-6.
MANGIARE BENE E MANTENERE IL PESO SOTTO CONTROLLO

MANGIARE BENE E MANTENERE IL PESO SOTTO CONTROLLO

Tra i pazienti sovrappeso il rischio di complicanze chirurgiche è più elevato. Sebbene la perdita di peso possa favorire il recupero, un paziente non dovrebbe iniziare una dieta in caso di intervento previsto entro il mese successivo. Per contro, è bene seguire una sana alimentazione che faciliti la guarigione (sempre sulla base del parere del medico). 1


http://www.webmd.com/healthy-aging/ss/slideshow-surgery-prep-10#.
Accessed December 2014

IL RITORNO A CASA: UNA BUONA SCORTA NEL FRIGO E IN DISPENSA

IL RITORNO A CASA: UNA BUONA SCORTA NEL FRIGO E IN DISPENSA

Fare la spesa può essere difficoltoso subito dopo un intervento chirurgico. Per questo prima dell’operazione il paziente dovrebbe fare una buona scorta di cibi e bevande sani (oltre a chiedere al proprio medico di consigliare soluzioni di integrazione alimentare, se necessario). Se il tempo è un problema, è possibile chiedere aiuto ad amici o parenti.1


http://www.webmd.com/healthy-aging/ss/slideshow-surgery-prep-10#.
Accessed December 2014.
DIGIUNARE PRIMA DELL’INTERVENTO

DIGIUNARE PRIMA DELL’INTERVENTO

C’è una buona ragione per la quale ai pazienti viene prescritto il digiuno prima di un intervento: l’anestesia può causare il vomito durante o dopo la procedura chirurgica. Per prevenire complicanze quali la polmonite (in caso di inalazione di alimenti), è bene seguire molto attentamente i consigli del medico sulle ore di astinenza da cibo e bevande prima dell’intervento.1


http://www.webmd.com/healthy-aging/ss/slideshow-surgery-prep-10#.
Accessed December 2014.