Ulcere e piaghe da decubito

ulcere e piaghe da decubito: curarle con l'alimentazione

ULCERE E PIAGHE DA DECUBITO

La nutrizione, insieme ad igiene, mobilità e riduzione della pressione, è un fattore fondamentale per prevenire e curare le ulcere da pressione. 


Che cosa sono le piaghe da decubito o le ulcere da pressione?


Le piaghe da decubito, chiamate anche ulcere da decubito o, genericamente, lesioni da pressione, sono lesioni della pelle e dei tessuti, con evoluzione necrotica, che interessano l’epidermide, il derma e gli strati sottocutanei, fino a raggiungere, nei casi più gravi, la muscolatura e le ossa.


Le localizzazioni più ricorrenti delle ulcere sono nelle parti del corpo più a lungo soggette a pressione durante una protratta permanenza a letto o in posizione seduta: la regione sacrale (l'area dove si congiungono i glutei), la nuca e i talloni.


Le piaghe da decubito, chiamate anche ulcere da decubito o, genericamente, lesioni da pressione, sono lesioni della pelle e dei tessuti, con evoluzione necrotica, che interessano l’epidermide, il derma e gli strati sottocutanei, fino a raggiungere, nei casi più gravi, la muscolatura e le ossa.


Le localizzazioni più ricorrenti delle ulcere sono nelle parti del corpo più a lungo soggette a pressione durante una protratta permanenza a letto o in posizione seduta: la regione sacrale (l'area dove si congiungono i glutei), la nuca e i talloni.


Qual è il ruolo della nutrizione nella guarigione delle piaghe e delle ulcere?


La nutrizione, assieme alle norme igieniche, alla mobilità e alla riduzione della pressione, è uno degli elementi fondamentali  per la prevenzione e il trattamento delle ulcere da pressione.


In particolare, la nutrizione è un aspetto importante all’interno di un programma terapeutico completo volto alla prevenzione e al trattamento delle piaghe da decubito (1,2).  Quantità sufficienti di energia, proteine, liquidi, vitamine e minerali sono necessarie per mantenere l’integrità dei tessuti e per prevenire l’insorgenza delle lesioni (3).


In particolare l’adeguato apporto calorico è fondamentale per supportare la guarigione dei tessuti e per garantire un buono utilizzo delle proteine. Le proteine sono elementi costituivi delle cellule e dei tessuti (collagene). Un’altra funzione importante è quella della distribuzione dei nutrienti e dell’ossigeno (emoglobina) ai tessuti supportando i processi di cicatrizzazione, rivascolarizzazione e rigenerazione dei tessuti.


Inoltre l’Arginina è un amminoacido che promuove la cicatrizzazione attraverso la sintesi del collagene nonché il miglioramento dell’ossigenazione degli organi e dei tessuti (4). E’ ampiamente documentato l’effetto dell’arginina anche nel supporto delle difese immunitarie (5). La Prolina è invece un amminoacido, precursore dell’idrossiprolina, importante componente del collagene. La Vitamina C è fondamentale per la sintesi del tessuto connettivo.


Lo Zinco è un minerale con funzione antiossidante essenziale per la formazione del collagene, la sintesi proteica, la sintesi degli acidi nucleici e la proliferazione cellulare.


L’adeguato apporto di liquidi è, inoltre, fondamentale per compensare le perdite e le richieste metaboliche in caso di piaghe da decubito.


Non sempre tutti questi fabbisogni nutrizionali possono essere soddisfatti attraverso un’alimentazione bilanciata, soprattutto in pazienti con limitazioni della mobilità, anziani inappetenti o con difficoltà di masticazione ecc. In tal caso si consiglia l’integrazione con supplementi nutrizionali calorico-proteici. (3)


(1) Pinchcofsky-Devin GD, Kaminski MV Jr. Correlation of pressure sores and nutritional status. J Am Geriatr Soc. 1986; 34:435 – 440.

(2) Thomas DR. The role of nutrition in prevention and healing pressure ulcers. Clin Geriatr Med. 1997; 13 : 497 – 511.

(3) Becky Dorner, RD, LD, Mary Ellen Posthauer, RD, CD and David Thomas, MD, CMD, FACP, National Pressure Ulcer Advisory Panel. The role of Nutrition in Pressure Ulcer Prevention and Treatment: National Pressure Ulcer Advisory Panel White Paper.

(4) Kirk SJ, Hurson M, Regan MC, et al. Arginine stimulates wound healing and immune function in elderly human beings. Surgery 1993; 114: 155-160.

(5) Popovic PJ Zeh, Ochoa. Arginine and Immunity. J Nutr 2007; 137 [Suppl]: 1681- 6.

La Gamma